Mission e..scadenze Oscar dal 31-10 al 31-11-2017-18-19!

Missione: “CRV-ACR (Onlus di fatto) svolge un’attività socio-culturale di prevenzione al BULLISMO. -‘dal 1987 ad oggi ”.. combatte le DEVIANZE GIOVANILI-il Cyberbullismo e "Bulli e Bullismo.. Vandali e Vandalismo” con l'OSCAR e crea protocolli d’intesa, tra operatori sociali, Associazioni, e Comitati. Breve Storia del Concorso di poesia/arti e mestieri OSCAR: Nasce nel 1987 a Milano, da un'intuizione di Sergio Dario Merzario (Rio)! " info@acraccademia.it http://worldtv.com/telebaggio/acraccademia.it/Il%20Baggese%20pag%207.html

Acr-ONLUS di fatto e l' AcrAccademia - UNIVERSITA' del VOLONTARIATO per una VITA migliore, in collaborazione (richiesta) con "Unicef della Prov. di IMPERIA, Filo Creativo di Flavia, Biblioteche, Comuni, Regioni, Club F. Turati di Civenna e del Triangolo Lariano, Liceo Cassini e Circolo Artistico di Sanremo, Associazione Culturale Ricreativa - Centro Ricerche Vallassinesi"!

Organizzano in collaborazione con la Fondaz. di Don Gino

L’OSCAR (Ediz. IXXX°) e SUPER OSCAR (Ediz. V°) "IL BAGGESE TROFEO LOMBARDO LIGURE E ARTISTI ALLO SBARAGLIO "NO AL BULLISMO" .. 'POESIA, SPORT, SOLIDARIETA' e NARRATIVA' ANNI 2017/18/19/20/21 !

La partecipazione a questo concorso avviene inviando al 'COMITATO' ACR e CRV o ai suoi delegati, una poesia, o elaborati (con un massimo di 1 x ogni sezione) in 2 copie, una con i dati dei partecipanti Nome, Cognome, Indirizzo, telefono, C. F. e-mail e Foto, l’altra con la poesia, disegno o descrizione dell’opera. La/e Copia/e dell'Antologia occorre prenotarla/e - concorso spese di € 10,00 circa cadauna e firma.. (che vale anche per la legge sulla privacy). Indirizzo per la spedizione delle opere poetiche: COMITATO Acr e Crv (ACR ACCADEMIA) Via delle Forze Armate,249 - 20152 Milano; ACR-IL SANREMESE piazza Cassini, 13 18038 Sanremo (IM), ACR/CRV - Club Turati di Civenna e del Triangolo Lariano c/o Palazzo Comunale di Asso-via Matteotti-Merzario(CO).

Termine della consegna (con proroga) 30 NOVEMBRE 2017 per Milano e 31 Marzo/30 Aprile 2018 per tutte le altre località. SCUOLE, DISABILI, DISAGIATI, GIOVANI con MENO di 18 ANNI e MENO GIOVANI OLTRE i 65, potranno avvalersi di alcune agevolazioni a discrezione dell'Organizzazione. I giovani e i meno giovani devono (a discrezione del Comitato Organizzativo il quale concederà la gratuità ai disabili e ai disagiati) sottoscrivere un concorso spese di € 10,00. Gli altri artisti sottoscriveranno un concorso spese per 10 euro al primo elaborato o opera artistica e 5 euro ogni altra opera artistica. Verrà premiato un solo elaborato/poesia/opera artistica per ogni concorrente in ogni sezione (Es: dall' 1° al 3° premio sez. Dialettale, Prosa, Lingua, Sport, Solidarietà e artisti per "NO al bullismo e per la ricerca solidale", la poesia o l'opera con il voto più alto; Menzione d'Onore, Segnalazione della Giuria). Premi: Super Oscar e Oscar Internazionale della Poesia, libri della Biblioteca Viaggiante Europea, coppe, targhe, medaglie, diplomi, per tutte le opere finaliste (decise dal Comitato Organizzativo con una raccolta fondi..), la disponibilità economica che avanzerà, dedotte le spese organizzative verrà devoluta in BENEFICENZA: al FILO CREATIVO di FLAVIA, Telefono Azzurro e all'UNICEF. La Giuria sarà composta da noti e importanti personaggi, nazionali ed europei, - Sarà inappellabile e INSINDACABILE - (la GIURIA NDR). La PREMIAZIONE SI TERRA' A MILANO-ASSO-SANREMO o in luogo e data da stabilire entro la fine di dicembre del 2017! BELLAGIO, ROMA e COMO (se ci saranno sufficienti partecipanti –SE NO VERRANNO AGGREGATI A Milano-Asso o SANREMO- ) nella primavera/autunno i inverno del 2018/2019. La data e il luogo, verranno confermate ai partecipanti, se risulteranno in regola con il presente bando e saranno finalisti, verrà inoltre pubblicata sul sito, i giornali e i blog di ACR e Crv h://acraccademia4658.blogspot.it/

(Tutta la documentazione dall'1° al 28° OSCAR -CONCORSO, E' A DISPOSIZIONE DEI PARTECIPANTI IN SEDE a NEL SITO INTERNET " www.acraccademia.it .. previa richiesta all' info@acraccademia.it acr-onlusdifatto@libero.it - Ai partecipanti, non verrà restituito nulla di ciò che viene consegnato ai componenti il Comitato o spedito). Il Presidente di CRV-ACR-ONLUS di fatto, Dario Sergio Merzario, la Vice-Presidente di CRV-Acr, Ketti Concetta Bosco e il Presidente Onorario della giuria Don Gino Rigoldi, componenti effettivi del COMITATO ACR-sergio.merzario@acraccademia.it ;

delfino-sk@libero.it e acr-onlusdifatto@libero.it

NB. Come da decisione della giuria su proposta del Comitato, viene indetta la PREMIAZIONE della 5a Ediz. del Super Oscar e la 29° dell'Oscar “No al Bullismo”, “Città/Europa dei Bambini” e “Salviamo l’Ambiente”! Le modalità saranno quelle seguite dalla prassi degli ultimi anni: il Comitato seleziona i FINALISTI e la GIURIA più il COMITATO stilano la GRADUATORIA finale, che servirà a organizzare la PREMIAZIONE FINALE con la valutazione che tiene conto di tutto e la MOTIVAZIONE!

... i responsabili del COMITATO: Ketti Concetta Bosco, Sergio Dario Merzario e dallo Staff ( .. o in loro vece della sua/o sostituta/o).

http://acraccademia4658.blogspot.it/

info@acraccademia.it , oceano-r@libero.it ...

www.acraccademia.it


venerdì 28 gennaio 2011

acr..e sai cosa vedi!

Dialetto milanese

ACR e CRV .. da TUSCANO Poeta dI Cesano Boscone riceviamo e volentieri pubblichiamo! "2010 ANNO DELL'AUSER"!

ilbaggese@libero.it
Il 2010 sarà ricordato dai cesanese come l’anno della nascita dell’AUSER. È stata generata negli ultimi mesi dell’anno, staccandosi dall’Auser di Corsico. Essa è nata per l’impegno e la volontà della vice sindaca Lilia Di Giuseppe, del presedente Costa Giuseppe, della vice presidente Lea Panebarco, della signora Rota Adele e di tutto lo staff. In così poco tempo si contano già oltre 160 iscritti, è veramente un grande successo. Diverse sono le iniziative; altre arriveranno ancora in un prossimo futuro.


Nella sala Trasparenza ci sono già delle attività di cui una è il gioco delle carte, in particolare del Burraco; oltre che si gioca, s’insegna e nello stesso tempo si svolgono le gare di questo gioco. Nella sala consigliare, in Villa Marazzi, ogni mercoledì si svolgono le lezioni dell’Università della terza età. È un’attività molto seguita; infatti, la sala è gremita di persone che vogliono sapere, conoscere e camminare con i tempi. In realtà, con il trascorrere del tempo ogni cosa cambia e le persone sentono il bisogno di aprirsi a nuovi orizzonti.

Il ballo di gruppo si svolge in Via Vespucci, 5 presso il Centro Studi Dande sotto la preziosa guida dalla vice presidente Panebarco Lea con il marito Lo Savio Sigfrido. Quest’attività, come tutte le altre, è seguita da molte persone, per cui vi è un doppio turno.

Il gruppo di cammino è sempre più affollato. Ha iniziato la sua attività con un numero ristretto di persone; con due responsabili per seguire il gruppo. Oggi le persone con la voglia di camminare, di stare insieme, di fare nuove amicizie sono molte. Visto il successo e il numero sempre crescente delle persone, le camminate sono divenute quattro, che vanno dal martedì al venerdì. Il ritrovo è nel Parco Pertini alle ore 8,30: da qui s’inizia la passeggiata di circa un’ora nel percorso prestabilito di km 5,300. Con l’arrivo della bella stagione si pensa che detto gruppo possa ingrandirsi sempre di più. Non dobbiamo dimenticare, che quest’attività ha partecipato, con un numero ben nutrito, alla maratona di Cesano Boscone percorrendo il tratto ridotto e ben figurando.

L’andatura è libera, ognuno adotta il passo che ritiene opportuno. L’importante è stare in compagnia, fare gruppo, socializzare e vincere la solitudine che è la peggiore delle malattie. Di questo parere è anche il medico dell’ASL dott. Roberto Boni, che segue quest’attività con grande impegno. Infatti, il giorno 20/01/2011 è arrivata la Rai per un servizio giornalistico sulla camminata; trasmesso su Rai tre regione il giorno successivo.

L’ultima attività, per il momento dell’Auser di Cesano Boscone inizia a fine gennaio; è quella del teatro, che si svolge presso la sala Ilaria Alpi nel Tessera.

Francesco Tuscano
http://www.acraccademia.it/

lunedì 17 gennaio 2011

Acr ? Quasi.. quasi..A BAGGIO nuovi progetti? Assolutamente. Sì! Con i GIOVANI e con Crv!

Il nuovo progetto in corso per la ristrutturazione viabilistica di via Bartolomeo Cabella (allegato) prevede:
la rimozione dei binari tranviari (Ex 18) ora solo annegati nell'asfalto, l'allargamento dei marciapiedi in corrispondenza di incroci, attraversamenti pedonali e passi carrabili, per migliorarne la visibilità e sicurezza, la riorganizzazione della sosta ai lati della carreggiata in fasce apposite e distinte, con l'eliminazione della possibilità di parcheggiare abusivamente sui marciapiedi, la modifica degli incroci con via delle Forze Armate e di quello con via B. M. da Carcano e via Alberico da Rosciate (per questo sono previste due alternative, ancora da scegliere), l'inserimento di un'alberatura stradale (già richiesta con la delibera n.° 108 del 19/6/2000, P.G. 118008.400/00), la realizzazione di stalli di sosta per biciclette con archetti. L'intervento, con il riordino e ampliamento del numero di posti-auto, è stato esteso con le stesse caratteristiche anche alle contermini via don Vercesi, piazza Sant'Apollinare (in quest'ultima per l’impedimento alla sosta sul marciapiede che, da quando gli stalli regolari sono stati spostati dal lato degli edifici a quello opposto delle due carreggiate a “L”, è stata resa oltremodo piú facile, con gli inconvenienti che si possono immaginare) e via B.M. da Carcano (quest'ultima pure verrà dotata di alberatura e resa a doppio senso). Alla fine i posti-auto regolari saranno ridotti di pochissime unità rispetto agli attuali (passano da 238 a 216) . Tutto ciò costituisce un'opera sicuramente auspicata e condivisibile anche dal Consiglio di Zona che aveva deliberato piú volte sui diversi aspetti e problemi dell’area (ultime delibere n.° 56 e 86 del 2008, P.G. 393403/08 e P.G. 558292/08). Tuttavia dai disegni spicca immediatamente l’eccessivo distanziamento degli alberi previsti (anche oltre 30 m) che avrebbe potuto essere giustificato solo se venisse scelta una specie di alberi di I grandezza (ma persino i platani vengono messi al massimo a 10 – 12 m), in grado di garantire con la crescita un’adeguata copertura verde (e quindi ombreggiamento) della strada. D’altra parte una scelta del genere potrebbe non essere possibile per la vicinanza con gli edifici e per la relativamente limitata larghezza della sede stradale. Per questo un giusto compromesso tra le esigenze della sosta e quelle dell’auspicato inserimento del verde potrebbe essere stato quello di dimezzare tale distanza raddoppiando il numero d’alberi e altresí regolarizzando la distanza tra uno e l’altro. Si è fatto paraltro notare che il risultato di eliminare la sosta irregolare sui marciapiedi di via Cabella si sarebbe potuto ottenere ugualmente e pensiamo con assai minore spesa anche realizzando semplicemente una striscia di verde alberato continua che occupasse circa metà della larghezza di entrambi marciapiedi, sempre senza ridurre sensibilmente i posti regolari ed evitando la disposizione a spina di pesce che comporta manovre meno sicure per l’uscita dai parcheggi. Tutto questo fatte salve le modifiche per l’allargamento dei marciapiedi in corrispondenza degli incroci, attraversamenti pedonali (questi dovrebbero essere disposti il piú possibile in linea con i percorsi sui marciapiedi per evitare che i pedoni per abbreviare il tragitto non li utilizzino) e dei passi carrabili, al fine della loro protezione e messa in sicurezza, e per la realizzazione degli stalli per biciclette, che però dovrebbero essere distribuiti lungo tutta la via, in specie vicino ai negozi, e non solo nel tratto da via Valle Isorno a via A. da Rosciate. Si è infine osservato che la chiusura del tratto di collegamento tra via Cabella a via delle Forze Armate con inversione del senso unico per chi proviene da via Sant’Apollinare, se è positiva perché rende piú sicuri i due incroci interessati da tale particolare modifica, di fatto estende ancor piú la già lunga barriera viabilistica che da via Valle Isorno fino a via delle Forze Armate, per la lunghezza degli isolati e la presenza di una serie consecutiva di divieti d’accesso, non permette a chi proviene dalla parte a sud di via Cabella, di accedere alla parte nord di Baggio, se non con lunghi aggiramenti fino a una delle due estremità di via Cabella. Ciò, se può avere sopportabili conseguenze per il traffico motorizzato, dal punto di vista della mobilità ciclistica costituisce un forte disagio e un disincentivo all’utilizzo di tale mezzo per la maggiore scomodità che comporta. Pertanto, si è chiesto che, almeno in futuro, siano previsti adeguati tratti di piste o corsie ciclabili che permettano di rompere tale separazione e migliorare la permeabilità ciclabile tra le due parti del quartiere, attraverso via Beato Michele da Carcano fino a piazza Stovani e attraverso piazza Sant’Apollinare fino a via delle Forze Armate.
Andrea Giorcelli  (che ringraziamo per la sua puntuale e precisa disamina e presenza sul territorio)
Consigliere della zona 7 (capogruppo Verdi)
andrea.giorcelli@tin.it
http://zona7.verdilombardi.it/
http://www.partecipami.it/consigliozona7



Vuoi difendere il territorio e fare volonjtariato? Allora clicca quì sotto:



http://www.costituentecologista.itconsulenza@ciessevi.org - oppure via fax al numero: Informazioni



Ciessevi Area Consulenza - dal lunedì al venerdì, dalle ore 14 alle 19 - tel.02. 45475857 - 02. 45475458 email: consulenza@ciessevi.org



http://www.acraccademia.it/